Umani

Pubblicatodi il Ott 4, 2019 in Cibo per la Mente - La MangiaLibri
Nessun commento

 

Umani

Adam Rutheford

Bollati Boringhieri – 2019 – cartaceo ed ebook

 

Sono di parte, lo ammetto, adoro il modo di raccontare di Adam Rutheford, genetista e divulgatore scientifico per la BBC. Ho preordinato “Umani” mente ancora leggevo “Breve storia di chi sia mai vissuto” (La Mangia Libri dedicata qui), poi è stata ritardata l’uscita, il mio ordine cancellato, mi sono persa e ho comprato l’edizione italiana pochi mesi dopo l’uscita, arrivo, quindi, più tardi del mio pianificato.

In questo libro Rutheford cerca di tirare le fila di ciò che conosciamo sull’animale uomo, e io sono Biologo dell’Uomo, queste sono le cose di cui mi sono occupata per anni e che ancora studio, per puro piacere e perché i miei pazienti sono esseri umani, tutto ciò che imparo, mi è utile durante la pratica come nutrizionista.

I grandi interrogativi: come siamo arrivati fino a qui? Dove stiamo andando? Perché siamo come siamo? Vengono affrontati dal punto di vista delle ultime conoscenze scientifiche che abbiamo su noi stessi. L’altro quesito: da dove veniamo? Era trattato nel libro precedente.

Evolutivamente parlando, cosa ci ha reso umani? Cosa ci ha differenziato dagli altri Primati ancora in circolazione e con i qualiu abbiamo un progenitore in comune?

Sicuramente, la nostra storia evolutiva ci ha portato fino a qua, scopriremo il “pacchetto completo” di Homo sapiens, molto probabilmente di tutti gli Homo in realtà e che per l’Evoluzione siamo animali come altri. Anche la nostra parte culturale dipende dalla nostra biologia, le pressioni selettive hanno agito su di noi, come sugli altri viventi, per preservare l’unità evolutiva centrale: il gene. Ma lo sviluppo della cultura – intesa tradizionalmente, come tutto ciò che non è biologia – dipende dal fatto che siamo animali sociali e la trasmissione culturale, non protegge il meme (che è il fratello culturale del gene, il pacchetto più piccolo di informazione culturale che può essere trasmesso), ma dipende dalle dimensioni di una popolazione. Faremo un viaggio tra i comportamenti e le caratteristiche che, generalmente, riteniamo propri della nostra specie, per scoprire che possiamo ritrovarli quasi tutti in altri animali, ma non tutti insieme.

Consigliato a chi voglia capirne di più su noi stessi, ai colleghi Biologi e anche agli insegnanti di Scienze Naturali.